Dal 29 marzo al 7 aprile 2015 presso Spazio Oberdan, Fondazione Cineteca Italiana presenta in anteprima italiana WILDE SALOMÈ, lungometraggio che vede Al Pacino in veste di regista e interprete principale presentato nel 2011 alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, e mai distribuito in sala nel nostro paese.

Oltre alle proiezioni di Wilde Salomè, sono in programma altri due preziosi titoli in cui il cinema incontra il mito della giovane e diabolica carnefice del profeta Giovanni Battista: il classico, visionario e quasi parodico film di Carmelo Bene e un rarissimo lungometraggio muto del 1923, opera dal gusto immaginifico che rende omaggio a Oscar Wilde in quanto autentica icona della comunità omosessuale più alla moda dell’epoca.