Viaggiare attraverso la Provincia di Barcellona significa scoprire i migliori sapori di terra e di mare della regione, il tutto a pochi passi dalla capitale catalana.

I mercati e le fiere, la vetrina dei prodotti locali

I mercati locali sono la grande vetrina dove scoprire i frutti della terra prima che vengano portati in tavola. Tutte le città hanno un proprio mercato, e ce ne sono per tutti i gusti e per tutti i tipi di prodotti alimentari. I mercati, infatti, costituiscono la massima espressione della cultura e delle tradizioni locali.

Ci sono tante fiere e mercati che costituiscono un vero punto di riferimento della regione: la fiera delle erbe medicinali e dei canditi nel giorno di San Pontius, la Fira del Gall a El Prat de Llobregat e Vilafranca del Penedès, la Fira de l’Aixada a Manresa e la Fira de la Candelera a Molins de Rei. Ci sono poi mercati alimentari di fama internazionale come Santa Caterina a Barcellona, visitati da migliaia di turisti tutto l’anno e mercati locali come quello di Granollers il giovedì, o quello di Vic il martedì e il sabato.

La Cucina, specchio del territorio 

Sono molteplici in Catalogna le organizzazioni culinarie che promuovono i prodotti e la cucina locali, e che fanno da ponte tra ristoratori e produttori per offrire il meglio di ogni regione. Nella Provincia di Barcellona, Osona Cuina è un’organizzazione pionieristica di cucina che ha fatto della regione di Osona uno dei punti di riferimento culinari del paese. La cucina qui si contraddistigue per le sue ricette a base di selvaggina e carne suina. Salumi come llonganissa e prodotti locali come il tartufo, la patata di bufet e i fagioli bianchi di Collsacabra sono altri ingredienti chiave.

Cuina Vallès, organizzazione di El Vallès Oriental; Club de Tast, con sede nella città di Sitges; Penedès Fogons, un gruppo di ristoranti situati nell’area di DO Penedès, e CUBAT, un gruppo di ristoratori di El Baix Llobregat, sono ulteriori esempi delle organizzazioni che promuovono i prodotti di ciascuna regione.

Il mare e i suoi frutti 

Costa Barcelona offre un paesaggio dolcemente ondulato in cui le montagne formano una barriera natutrale che tempera le sue condizioni meteorologiche. Ciò consente di lavorare piccole coltivazioni come quelle dei piselli di Llavaneres, le fragole di El Maresme, i carciofi di El Prat de Llobregat e le ciliegie di Roca (Arenys de Munt) o di Sant Climent (Baix Llobregat), prodotti riconosciuti per la loro alta qualità.

Questa lunga e vasta distesa di costa è anche degna di nota per i prodotti provenienti dal Mediterrane. Il mare offre ogni giorno una generosa quantità di pesci e frutti di mare pescati dai pescherecci di Arenys de Mar, Barcellona e Vilanova i la Geltrú, e poi venduti al mercato. Pesce fresco che viene gustato poi nei ristoranti della zona, cucinato e condito con prodotti provenienti da piccole aziende locali. Una delizia per il palato!

Una festa di sapori 

Alcuni prodotti e piatti diventano protagonisti di eventi culinari in tutta la provincia. Come la Route de Xató, con l’omonima insalata tipica delle regioni di El Garraf e El Penedès con indivia riccia, baccalà essiccato, acciughe, tonno e olive Arbequina, il tutto condito con salsa romesco. Questo piatto invernale, offerto dalla maggior parte dei ristoranti di queste regioni, è al centro di eventi culinari nelle città di Sitges, Vilafranca del Penedès e Vilanova i la Geltrú. Calamarenys è un evento culinario che promuove il calamaro e il pesce di Arenys de Mar che si svolge in questa città di pescatori nel mese di ottobre. Numerosi sono i workshop dedicati anche al vino, come quelli di Alella in marzo, qui è possibile degustare combinazioni perfette di piatti e vini.

Clicca qui per il calendario completo degli eventi.

Ricerca e prodotti di qualità 

La cucina nella provincia di Barcellona è direttamente legata a centri di ricerca per incoraggiare un’alimentazione sana e promuovere i prodotti locali. La Fundació Alícia è uno dei centri di ricerca culinaria più importanti nella provincia, parte di un progetto culturale situato presso il monastero medievale di Sant Benet, vicino a Manresa. La sua grande dedizione verso l’innovazione tecnologica in cucina, il miglioramento delle abitudini alimentari e la valorizzazione del patrimonio agroalimentare ne fanno un punto di riferimento in tutta Europa. Molti sono i prodotti che hanno la denominazione IGP (Indicazione Geografica Protetta) nella regione, tra cui la gallina El Prat e la llonganissa, salsiccia stagionata di Vic. Molti sono anche i prodotti DOP (Denominazione di Origine Protetta), come ad esempio il fagiolo di Ganxet.

Degni di nota sono anche i quattro DO nella Provincia di Barcellona (Alella, Cava, Penedès e Pla de Bages), sia per la qualità dei loro vini che per i paesaggi che offrono. Qui le possibilità di turismo enologico sono numerosissime. Percorsi segnalati e visite guidate intorno ai vigneti e agli edifici delle proprietà consentono ai visitatori di godere del paesaggio, dell’architettura e del sapore di vini e spumanti molto apprezzati sul mercato internazionale.