Ogni mese è buono per tornare nel Salento. Anche in novembre per
l’estate di San Martino, quando il clima è dolce e le temperature
miti. Lo hanno provato di persona 13 giornalisti italiani e tedeschi,
ospiti dell’Unione dei Comuni Union3, i quali hanno trascorso un week
end alla scoperta di ben 8 paesi, ricchi di storia e tradizioni,
durante un educational, finanziato con il Bando Iniziative ospitalità
della Regione Puglia, assessorato alle industrie turistiche retto
dall’assessore Loredana Capone.
A progettare l’educational per conto di Union3 è stata la giornalista
Carmen Mancarella, che ha firmato il suo 58mo educational in soli
undici anni.

Brindisi dopo brindisi arriviamo a Monteroni nell’elegante cantina
Apollonio dai vini molto raffinati.
“Abbiamo scelto di produrre i nostri vini nel rispetto della
tradizione”, spiega Marcello Apollonio, in una cantina che bene
ospiterebbe anche le scene di un film. “Tutti i nostri vini maturano
in barrique. Siamo presenti in 36 paesi del mondo”.
Vicino alla cantina scopriamo ville straordinarie in stile eclettico.
Fanno parte di un itinerario turistico che intende promuovere
l’amministrazione comunale.
“Monteroni è ricca di attrattori culturali come le Ville eclettiche
dei primi del ‘900”, spiega l’assessore Giorgio Manfreda. “Ma ci sono
anche eccellenze nel campo dell’artigianato come il grande Carlo
Carlà, espressione dell’eccellenza e di quel saper fare tutto
italiano!”
Ed eccoci quindi nella villa Misdrachi ad ammirare il secondo albero
di canfora più grande d’Europa. La villa, in stile liberty, viene
spesso richiesta per realizzare set cinematografici per il suo fascino
rimasto intatto.
Un magnifico e curato giardino all’italiana con eleganti fontane
circonda Villa De Giorgi, dove ad accoglierci ci sono i proprietari.
A pochi passi scopriamo un maestro artigiano d’eccezione: Carlo Carlà,
il mago delle biciclette, che nel 1976 inventò la prima bicicletta
aerodinamica utilizzata da Moser per vincere ai Mondiali!
A 88 anni è ancora sempre lì, tutte le mattine nella sua bottega. “Ho
il vizio di lavorare da quando avevo 6 anni”, spiega commuovendosi.
“Ora lavoro non per bisogno, ma per passare il tempo e non pensare ad
alcuni dispiaceri”. Il maestro Carlà ci conduce alla scoperta del suo
negozio, dove ci sono biciclette di ogni tipo e anche la locandina del
Quotidiano locale, dove si racconta che lui aiutò a realizzare il
primo prototipo di una macchina che con un litro di benzina faceva 500
chilometri. “Il ragazzo che la inventò”, racconta con orgoglio il
maestro Carlà, “è arrivato ai vertici della Bosch in Germania”.
Il nostro viaggio si chiude su uno spettacolare tramonto a PORTO
CESAREO, che ha tante risorse culturali e naturalistiche da mettere in
gioco.
“La nostra offerta”, dice l’assessore Paola Cazzella, “non si
concentra solo sul turismo balneare, ma punta anche al turismo
naturalistico grazie alla presenza del Parco regionale e Area Marina
Protetta, che organizza visite ed escursioni guidate, al museo di
Biologia marina, realizzato in collaborazione con l’Università del
Salento. Inoltre abbiamo puntato anche sull’offerta culturale. Nella
Torre Chianca, restaurata da poco, è possibile ammirare la copia della
statuina del dio egizio Thot. L’originale venne ritrovato nel 1932,
proprio nelle acque antistanti la Torre di Torre Chianca da alcuni
pescatori. Si tratta di un esemplare unico al mondo”.
Tutto sembra compiersi nel segno della perfezione, come un cerchio
magico. Il nostro viaggio, iniziato per la sete di conoscere il
Salento fuori stagione, si chiude sotto il segno della conoscenza,
nell’ammirare la copia della statuina del Dio Thot, custodita nella
torre di Torre Chianca.
E chi era il dio Thot? Era il dio egizio della conoscenza e del
sapere, protettore degli scribi, che potrebbero essere paragonati ai
giornalisti di una volta. Tutto si compie nel segno della conoscenza e
della scoperta durante la dolce estate di San Martino. Un’estate da
vivere nel Salento.
Carmen Mancarella

Dove dormire
Hotel Conchiglia Azzurra – Porto Cesareo

Dove acquistare prodotti tipici
Cantina Conti Zecca – Leverano
Cantina Vecchia Torre – Leverano
Cantina Marulli – Copertino
Cantina Vaglio Massa – Carmiano
Cantina Petrelli – Magliano
Panificio Rosetta – Carmiano
Panificio Peppino Imbriani – Arnesano
Cairo&Doutcher – vivai di fiori, piante ornamentali e alberi da frutto
– Copertino

Dove mangiare
Ristorante Malcandrino – Monteroni
Ristorante Villa Maresca – Carmiano
Agriturismo Costa – Copertino
Ristorante Li Spilusi – Arnesano
Ristorante Corte del Gusto – Lequile
Ristorante Conte Cavour – Veglie
Agriturismo Montetirena – Leverano