Tenutasi lunedì 19 novembre la presentazione della Guida Ristoranti Che Passione, ideata dall’editore Riccardo Penzo, che si rinnova nell’edizione 2019 con 180 locali. Vincitore lo scorso anno del premio europeo di miglior sito .EU, continua ad accogliere l’interesse del pubblico, selezionando i locali che “ci mettono il cuore”. Alcuni numeri significativi, oltre 2 milioni le visualizzazioni, a cui si aggiungeranno 18 nuovi locali selezionati in tutto il Veneto, di recente anche a Trieste e allargato alla provincia di Brescia. Attraverso l’innovativo circuito www.chepassione.eu, si garantisce a più di 8000 iscritti vantaggi reciproci: la guida rafforza la relazione tra ristorante e clientela grazie alle esclusive promozioni, in più da quest’anno ci sarà un’ulteriore attenzione, grazie all’alleanza con il nuovo progetto Ambasciatori di Sala.

Riccardo Penzo, infatti, è uno dei soci di questa innovativa scuola di alta formazione, rivolta ai camerieri, maitre e responsabili di sala. Gli altri due fondatori sono Matteo Rizzato, docente ed esperto di neuroscienze, e Silvia Baratta, titolare dell’agenzia di comunicazione Gheusis. Ambasciatori di Sala è un progetto unico nel suo genere, che si prefigge di insegnare a riconoscere le emozioni, proprie ed altrui, per interagire meglio con il cliente e migliorare la sua esperienza al ristorante. I contenuti si baseranno sulle più recenti scoperte scientifiche in campo di neuroscienze, empatia e marketing delle relazioni, in cui Matteo è ricercatore e docente.

Il primo corso, previsto l’inizio per il mese di febbraio, partirà proprio da Padova. Il progetto, è stato presentato durante la serata ad una platea di ristoratori, giornalisti, imprenditori ed opinion leader del Nord Est. Informazioni al sito che sarà presto in rete su www.ambasciatoridisala.it. Le sessioni saranno organizzate nei primi giorni della settimana, a cadenza bisettimanale, per permettere anche a chi già lavora di presenziare. Il corso porterà ad un diploma di specializzazione e si concluderà al ristorante, andando a vedere nella pratica, come si presentano dei locali virtuosi.

Durante il galà realizzato presso La Posa degli Agri di Polverara, proprio lo Chef Andrea Bozzato si è aggiudicato con il suo staff il premio di Miglior Cibo Che Passione, provato e votato da un buon numero di iscritti al network. Lo stesso ex aequo allo Chef Lorenzo Cogo di El Coq di Vicenza. Altri premi assegnati a giovani talenti, al San Marco di Gazzolo d’Arcole (VR) è andato il Miglior Servizio, mentre all’Osterie Rive di Cartigliano (VI) il premio per la Miglior Qualità e Prezzo. Fino a Trieste di deve andare per vedere assegnato il Miglior Ambiente, mentre quello che eccelle in ogni categoria è la Trattoria Molin Vecio, Miglior Locale Che Passione 2018, si trova a Caldogno (VI).

Nella serata è stato assegnato anche il premio a sostegno della comunicazione, in particolare per il valore enogastronomico che ha saputo trasmettere lo speaker radiofonico e noto youtuber veneto Nicola Canal, conosciuto come “Canal il Canal”, che ha ritirato la pregiata targa di Miglior Comunicazione Che Passione 2018.

Segnaliamo la presenza del Dott. Roberto Ciambetti, Presidente del Consiglio Regionale del Veneto che ha portato i saluti della Regione che patrocina il circuito. Inoltre insieme all’Associazione Italiana Sommelier è stato assegnato il titolo di Migliori Sommelier Che Passione-AIS Veneto a Ottavio Venditto, del Ristorante La Tavernetta al Lido di Venezia. Con la Confraternita della Buona Tavola, assegnata la Menzione Speciale per la Cultura della Tavola, alla Locanda San Lorenzo di Puos d’Alpago (BL). Altre Menzioni Speciali al Nuovo Talento Emergente allo Chef Davide di Rocco che da qualche mese conduce la cucina del Fuel, in Prato della Valle a Padova.

A fronte di segnalazioni di giornalisti enogastronomici, è stata assegnata a pari merito la Menzione Speciale Che Passione alla Chef Silvia Moro del Ristorante Aldo Moro di Montagnana (PD) e allo Chef Alessandro Bortoli, che conduce sia l’Osteria Terraglio di Bassano del Grappa (VI) che la cucina del Borsa di Vicenza, sotto la Basilica Palladiana. Per una cucina attenta alle persone con intolleranze alimentari è stato premiato il Ristorante Le Vescovane di Longare (VI) e infine il Locale Che Passine Più Votato nel 2018 è stato il Ristorante Ai Canonici di Barbarano Vicentino (VI).

L’Edizione 2019 Ristoranti Che Passione è disponibile in libreria o su chepassione.eu a partire da 40 euro, con la card che permette le promozioni in ogni locale fino al 50%. Bastano un paio di uscite per recuperare ampiamente il valore della guida, garantisce il curatore. Per consultare la lista dei locali consigliati più vicini a voi, basta scaricare l’app gratuita cercando “Ristoranti Che Passione”, è disponibile per qualsiasi cellulare.

Per altre informazioni scrivete a ristoranti@chepassione.eu

o tel. 348 52 25 866 di Riccardo Penzo – Che Passione Editore.

Per Ambasciatori di Sala scrivete a info@ambasciatoridisala.it o tel. a Gheusis.