Domenica 26 novembre la Filiera latte del Lazio organizza per la prima volta “Porte aperte in fattoria”, un’iniziativa pensata per mettere in connessione città e campagna attraverso il racconto di come viene prodotto il latte, uno degli alimenti naturali più nobili e completi, con visite guidate e degustazioni direttamente nelle aziende agricole di tutta la regione.

Le fattorie impegnate ogni giorno nella produzione del latte rappresentano un elemento tradizionale del paesaggio rurale del Lazio, eppure sono anche un ambiente spesso sconosciuto all’esterno, fatto di regole e orari che ne scandiscono la realtà quotidiana per garantire la qualità del prodotto e il benessere animale. Con questo appuntamento il visitatore verrà accolto e condotto in un percorso guidato che gli permetterà di scoprirne la vita, le abitudini, gli animali che le popolano e la natura che le circonda. Grandi e piccoli potranno misurare le proprie conoscenze con quiz e momenti interattivi e saperne di più su come vengono alimentate le mucche della filiera, come si accudiscono e come avviene la mungitura.

Il racconto del ciclo di produzione del latte nel Lazio scandirà il percorso di visita, con la spiegazione di come possa essere trasformato anche in gustosi prodotti di pregio e del perché le sue proprietà lo rendano così prezioso per l’alimentazione umana. La visita si concluderà con una degustazione di produzioni a filiera corta. Latte fresco, ricotta, formaggi, mozzarelle e le altre prelibatezze, che vengono realizzate ogni giorno a partire dal latte raccolto nelle stalle laziali, beneficiano infatti dell’estrema freschezza della materia prima, dovuta alla vicinanza sul territorio tra aziende agricole e stabilimenti di trasformazione.

Porte aperte in fattoria è un’iniziativa gratuita organizzata dalla Filiera latte del Lazio, in collaborazione con le aziende agricole aderenti. Le visite guidate si svolgeranno domenica 26 novembre in forma di esperienza organizzata della durata indicativa di un’ora, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00.

La prenotazione è obbligatoria e permette di selezionare l’azienda nella quale svolgere la visita. È possibile prenotare compilando il form sul sito www.filieralattelazio.it/visite oppure telefonando dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00, al numero 06.32803425.

La procedura telematica di prenotazione su http://www.filieralattelazio.it/visite permette di conoscere l’indirizzo esatto delle aziende aderenti all’iniziativa e di selezionare l’allevamento più comodo nelle diverse province del Lazio, compatibilmente con le disponibilità di posti residue.

Partecipano a “Porte aperte in fattoria” a Frosinone: Azienda Agricola Colle Grande, Paliano; a Latina: Società Agricola Fiorito, Pontinia; a Rieti: Azienda Agricola Campogelato, Rieti; a Roma: Azienda agricola Della Chiesa, Parco dell’Appia Antica – Roma; Fattoria Didattica Salvucci, Fiumicino; Azienda agricola Fattoria Didattica Casale Colle Monastero, Roma; Azienda Maccarese Spa Società Agricola, Fiumicino; Azienda agricola Donnini Giancarlo, Colleferro; Azienda agraria Pascolini Elio, Fiumicino;  a Viterbo: Azienda Agricola Palombini, località Settevene – Nepi; Azienda Agricola Batinelli, Bolsena.