PHOTOLOGY AIR
Utopia of ruins
Photology, che già dal 2012 ha intrapreso un’ intensa attività di diffusione delle arti fotografiche nel territorio siciliano di sud-est, è orgogliosa di presentare Photology AIR (Art In Ruins).
Si tratta di un progetto di assoluta rilevanza artistico-culturale ospitato nei trenta ettari di Tenuta Busulmone nella campagna netina, in particolare nelle rovine senza copertura del convento ottocentesco ristrutturato per l’ occasione. L’ antico rudere e la zona collinare circostante si configurano come location innovative per una serie  di proposte che, anno dopo anno, metteranno in contatto arte, cinema, territorio, cultura ecosostenibile e tradizione agroalimentare siciliana.
Dopo una meticolosa fase progettuale e una rispettosa ristrutturazione, l’ apertura di Photology AIR è prevista per
il 16 e il 17 giugno 2018 con due giornate ad inviti nelle quali verranno inaugurate e presentate le varie attività, con visite guidate esclusive insieme agli artisti e ai curatori. Gli eventi si susseguiranno per tutta la stagione estiva in varie sezioni: EXHIBITIONS esposizioni di opere di fotoartisti internazionali allestite in esterno in un percorso tra le rovine del convento; ART TRAIL un percorso artistico all’ interno dei 30 ettari di campagna mediterranea, scenario ideale per una serie di passeggiate guidate nella natura alla scoperta delle installazioni di autori internazionali che ogni anno verranno invitati in residenza a creare opere più o meno permanenti  in dialogo con l’
ambiente. Per gli amanti del cinema è prevista ART FILM FESTIVAL, una rassegna di film all’ aperto con contenuti esclusivamente legati al mondo dell’ arte. Non mancherà, inoltre, un progetto di didattica ART FOR KIDS dedicato ai più piccoli.
Lo spazio Photology AIR comprenderà una zona accoglienza con bookshop, relax area e wine tasting.

PHOTOLOGY AIR
Perché Noto

Noto è un piccolo gioiello dell’ arte e della cultura siciliana, uno splendido esempio di architettura barocca di fine settecento che domina la valle del fiume Asinaro con vista su mar Ionio a est e Mediterraneo a sud.
Il suo centro storico è stato dichiarato nel 2002 Patrimonio dell’ Umanità da parte dell’ UNESCO insieme con le altre città tardo barocche della Val di Noto. Dopo la ricostruzione in seguito al terremoto del 1693, Noto è divenuta una delle più visitate città d’arte del nostro paese, meta di un turismo italiano e internazionale sempre crescente. Recenti dati statistici raccolti dal Centro Studi Turistici di Firenze confermano per Noto un incremento medio annuo di visitatori intorno al 5% dal 2010, crescita che riguarda soprattutto ospiti internazionali.
Tutta la Val di Noto è oggi meta esclusiva non solo per il patrimonio artistico-culturale ma anche per le eccellenze enogastronomiche fondate sulla tradizione vinicola e alimentare.
Le località turistiche della zona sono la ciliegina sulla torta: le spiagge della riserva naturale di Vendicari, i laghetti
di cava grande, la zona archeologica di Pantalica, la Villa romana del Tellaro, Marzamemi e Noto antica.

INFO 

INTERI
Land Art Pass (valido 1 giornata) 10 euro
Land Art Trail Pass (valido 2 giornate) 20 euro
RIDOTTI
Land Art Pass (valido 1 giornata) 7 euro
Land Art Trail Pass (valido 2 giornate) 15 euro
GRUPPI (Solo su prenotazione senza distinzione ridotti / interi) gruppi formati solo da un minimo di 10 e un massimo di 20 persone Land Art Trail pass (valido 1 giornata) 15 euro cad
Ridotti: Ragazzi tra i 12 e i 18 anni muniti di documento, Anziani sopra i 70 anni muniti di documento, Possessori
di bolletta Enel 2018, Giornalisti con press card (senza accredito)
Gratuiti: Bambini fino a 12 anni muniti di documento Disabili e loro accompagnatore. Possessori di AAA
card Photology AIR Giornalisti (con accredito via mail)
Servizio Prenotazioni e Informazioni
INFO
Tel. +393342568077
air@photology.com
www.photology.com
Prenotazioni