«Merano WineFestival 2017 è stata un’edizione di grandi emozioni, grandi risultati, ricca di contenuti. In particolare Naturae & Purae, ma anche le varie performances di cucina da Norbert Niederkofler a Gino Sorbillo. Essenziali le collaborazioni istituzionali. La visione assoluta per il futuro é quella di credere sempre di più nel potenziale del proprio territorio e puntare sulla qualità nel rispetto della natura» Helmuth Köcher.

Chiuso il sipario della 26^ edizione del Merano WineFestival, il suo patron Helmuth Köcher festeggia 10 mila presenze tra visitatori, produttori e giornalisti, con un incremento di interesse per bio&dynamica e Catwalk Champagne, e annuncia le nuove date. Dal 9 al 13 novembre 2018 l’esclusiva e internazionale kermesse enogastronomica tornerà a sorprendere e a distinguersi per qualità e innovazione. L’attesa è di un anno, 12 mesi di “caccia” dell’instancabile The WineHunter Helmut Köcher dedicati alla ricerca, alla scoperta e all’attenta valutazione di oltre 4.000 etichette di vini e prodotti gastronomici selezionati per qualità.

L’edizione di quest’anno ha visto protagonista Naturae&Purae, il convegno curato e ideato da Helmuth Köcher e Angelo Carrillo che ha ospitato esperti e interpreti del mondo del vino come Attilio Scienza, Luca D’Attoma, Franz Josef Loacker, Werner Morandell, Angiolino Maule, Carlo Nesler e Giorgio Grai a confronto sui temi della sostenibilità, della naturalezza e della purezza. Wild Cooking, appuntamento dedicato ai cibi fermentati con show cooking e preparazioni dei piatti di chef stellati e di contadine altoatesine. La premiazione dello chef stellato Luis Haller, vincitore del Premio Godio 2017 che il Merano WineFestival ospita dal 2004. Il miglior vino dell’evento, il toscano Palazzi IGT annata 2015 di Vini Franchetti Tenuta di Trinoro; ha vinto su tutti i 25 Platinum del The WineHunter Award – la guida online consultabile gratuitamente sul sito award.winehunter.it contenente i prodotti selezionati dal cacciatore dei vini “The Wine Hunter” Helmuth Köcher e suddivisi nelle categorie Award ROSSO, GOLD e PLATINUM.

Infine l’annuncio del progetto Vino Fico Festival (in fase di definizione) che si terrà nella Bottega del Vino di Fontanafredda a Fico, la Disneyland del cibo di 100mila metri quadrati inaugurata a Bologna il 15 novembre. La collaborazione tra Merano WineFestival e Fico Eataly World prevede la selezione di 30 giovani produttori (nati dopo il 1980) poco conosciuti e provenienti da tutta Italia. I loro vini saranno selezionati dal The Wine Hunter Helmuth Köcher, di altissima qualità e che abbiano ricevuto l’Award The WineHunter Gold. I 10 vini più venduti avranno la possibilità di entrare nell’assortimento dell’enoteca di Fico.