Cristina Biollo, “l’artista  del vegetariano” sarà al Vinitaly con una iniziativa speciale dedicata ad alcuni grandi vini autoctoni d’Italia in abbinamento a prelibate creazioni vegetariane, per riscontrare l’armonia “gusto-olfattiva” nell’incontro con un buon calice di vino.

Accostamenti d’amore di un universo vegetale a cui anche la vite, l’uva e il vino appartengono. “Mi ha sempre incuriosito il mondo del vino e ricercarne le assonanze di sapori e profumi col mondo vegetale mi ha sempre affascinato – spiega Cristina Biollo –  voglio scoprirne la profonda armonia che esiste tra vino e tutto ciò che nasce, cresce e fruttifera dalla terra. L’Orto, il Frutteto, il Campo sono come la Vigna, danno, se ben condotti e amati, prodotti straordinari. In Italia, diventano eccellenza per la materia prima, per la cultura della tavola, per il rispetto per l’Ambiente e per il valore d’esperienza che occorre per cibarsene. Che ricchezza impareggiabile  di gusto, di colori e fragranze e che modernità può offrire questo incontro vino e natura vegetale”.

La fruttivendola – scrittrice, che quotidianamente anima il negozio “Artisti del Vegetariano” di Sotto il Salone, lo storico mercato di Piazza delle Erbe a  Padova,  domenica 15 aprile, sarà infatti protagonista di “Natura Vegetale e vino in Giro per l’Italia” un cooking show itinerante tra i padiglioni di Veneto, Puglia e Sicilia, dove replicherà alcune sue celebri preparazioni, con le verdure e gli ortaggi tipici di queste regioni, in abbinamento ai vini di tre aziende, tre vitigni e tre territori della viticoltura italiana di qualità, con  Masottina, Tenute Rubino e Gorghi Tondi.

Cristina Biollo famosa per le sue partecipazioni a programmi e rubriche di successo di Rai e Mediaset come “La Prova del Cuoco”, “Gusto Verde” e “Linea Verde”, ha raccolto queste prelibate ricette nel libro “Les Crudités de Cristina” (2015 edizioni Progetto Libreria) , un concentrato di esperienze e tecniche che verranno mostrate alla stampa e ai visitatori del Salone di Verona proprio nel corso di questo ciclo di esibizioni/degustazioni.

“Natura Vegetale e Vino in giro per l’Italia” partirà dal Veneto, nello stand di Masottina (Padiglione 4 stand A4) alle ore 12:30 dove Cristina Biollo abbinerà al Costabella Brut Biologico, Prosecco Superiore Docg, gli Spaghetti di asparagi e radicchio trevigiano marinato su crema di cannellini alla salvia e rosmarino, materie prime semplici e genuine che, come avviene nel suo negozio, il primo in Europa ad applicare questo metodo, verranno tagliate e preparate al momento. Il viaggio dell’artista del vegetariano proseguirà poi verso sud con una tappa in Puglia. Da Tenute Rubino (Padiglione 11 Stand G3), dalle ore 14 si esibirà nella preparazione del Flan di cicerchie alla senape con cipolla caramellata, a cui verrà accostato il rosso Punta Aquila, un Primitivo in purezza complesso e intenso. il simbolico Giro d’Italia green si concluderà in Sicilia, alle ore 15:30 da Gorghi Tondi (Padiglione 2 stand 102 F), una delle aziende di riferimento nella produzione di vini con uve Grillo: presso la postazione dell’azienda verrà proposto il Vivitis Bio, un’innovativa interpretazione di questa varietà, con il Sushi di melanzane perline con capperi, olive e pomodoro secco all’origano.

Quella tra preparazioni vegetariane e vini bio rappresenta un’unione naturale che risponde alla sempre maggiore richiesta di bere e mangiare sano da parte dei moltissimi consumatori che rivolgono massima attenzione a ciò che cucinano e trovano in tavola: la ricerca di un’alimentazione basata sulla naturalità e l’autenticità del cibo. Una tendenza recente e già imprescindibile, anche per il mondo del vino e per quelle aziende che vogliono essere espressioni d’eccellenza dei propri territori anche attraverso questi innovativi accostamenti.