Si avvicina il debutto delFestival dei Teatri di Pietra, che avverrà sabato 13 luglio alle 21 nella straordinaria cornice del Teatro Greco di Siracusa, in quella che si preannuncia una estate densa di emozioni all’insegna dei capolavori dei grandi Maestri.
Il Festival dei Teatri di Pietra si snoda nei tre principali teatri antichi siciliani –Siracusa, Taormina e Tindari – dove il Coro Lirico Siciliano, Ente organizzatore della manifestazione, porteràTosca, Cavalleria Rusticana, Fuoco di Gioia Opera Gala e Nigra Sum, omaggio alla Vergine nera di Tindari conMarco Frisina.
La rassegna operistica si distingue anche per la qualità degli interpreti scelti per impersonare i ruoli principali, essendo l’unica in Sicilia a schierare nei ruoli principali tre grandi artisti, provenienti dai maggiori teatri del mondo, dalla Scala di Milano al Metropolitan di New York, come Svetla Vassileva (Tosca), Marcello Giordani (Cavaradossi) e Alberto Mastromarino (Scarpia), accanto a Claudio Levantino e Adonà, oltre ai due complessi artistici di assoluto prestigio internazionale come il Coro Lirico Siciliano, istruito, come sempre, dal suo maestro stabile Francesco Costa, e l’Orchestra in residence, curata dall’ispettore Stefano Frisenna.
La sicura e importante bacchetta di Gianluca Marcianò assicurerà una ottima concertazione, che guiderà verso il successo musicale dell’evento, mentreAlessandro Cecchi Paone, darà una lettura registica innovativa ma nel solco della tradizione, quale uomo di cultura e di spettacolo navigato, coadiuvato da Anna Aiello, regista collaboratore e da Claudio Mantegna, disegnatore luci.Ampio spazio anche alle professionalità siracusane con la partecipazione delCoro di Voci Bianche diretto da Mariuccia Cirinnà.Le caravaggesche scene disegnate da Alfredo Troisi, i costumi della Sartoria Pipi e i reparti tecnici della TED Eventi completeranno un quadro che parla di eccellenza e che si prefigge lo scopo di riportare l’opera a ciò che realmente è: sogno, incanto, magia.

Il capolavoro del maestro toscano sarà poi replicato in altri due gioielli dell’architettura greca, il Teatro Antico di Taormina (30 luglio ore 21,30)e il Teatro Greco di Tindari (4 agosto ore 21).
Il festival – che si fregia dei Patrocini della Regione Siciliana, Assessorati alla Cultura e Spettacolo, RAI, Pontificium Consilium de Cultura, Comuni di Siracusa, Taormina e Patti – proseguirà presso il Teatro Greco di Tindari con la gemma di Pietro Mascagni, CAVALLERIA RUSTICANA (13 agosto ore 21), il Gala Concert FUOCO DI GIOIA (25 agosto ore 21) e l’omaggio alla Vergine Nera del Tindari da parte di uno dei più noti compositori contemporanei di musica sacra, Marco Frisina, che dirigerà lo spettacolo NIGRA SUM (14 settembre ore 20), che si svolge in collaborazione con la Diocesi di Patti.
Il CLS, dopo dieci anni di sfolgorante carriera sotto la direzione artistica di Giovanna Collica, musicale di Francesco Costa e amministrativa di Alberto Munafò Siragusa, è oggi considerato uno dei più importanti cori lirico sinfonici d’Italia.
E’ stato insignito dell’International Opera Award (Oscar della Lirica), proclamato ambasciatore belliniano e del bel canto nel mondo, e ha all’attivo trasmissioni in diretta RAISKY e nei circuiti cinematografici di tutto il mondo, oltre che collaborazioni con alcuni dei più importanti artisti del panorama mondiale, come José Carreras, Franco Zeffirelli, Fiorenza Cossotto, Donato Renzetti, Ralf Weikert, Grisha Asagaroff, Lu Jia, solo per citarne alcuni e alcune tra le più prestigiose orchestre del mondo.
Ha curato prime esecuzioni mondiali e versioni filologiche di opere meno note e premiati eminenti personalità del mondo della cultura e dello spettacolo con il Patrocinio e l’apprezzamento delle più alte cariche dello stato.

Un dispiegamento di forze, uomini e mezzi straordinario, che vedrà l’impiego di oltre 200 persone tra maestri concertatori e direttori d’orchestra, maestri del coro, registi, solisti, maestri di palcoscenico, maestri di sala, artisti del coro, professori d’orchestra, ballerini, comparse, tecnici, macchinisti, sarte, truccatori e parrucchieri.Un indotto lavorativo che valorizza, premia e dà priorità alle eccellenze e professionalità locali, che renderanno unica l’esperienza di accostarsi al Festival dei Teatri di Pietra.
I biglietti sono disponibili in promozione presso ilbotteghino del Teatro Grecodi Siracusa, la sede INDA, Corso Matteotti, 29 e sui principali canali di vendita online e nei punti vendita presenti su tutto il territorio nazionale: TicketOne, Tickettando, Vivaticket, CPS Music Box Office, Box Office Sicilia.

Ma non finisce qui: l’estate sarà ancora ricca di importanti e straordinarie novità che, presto, saranno svelate.Per informazioni è possibile contattare il numero 351 546 02 36 (anche via WhatsApp) , la mailsegreteriacls@hotmail.com e seguire i canali Facebook e Instagram del Coro Lirico Siciliano.
Festival dei Teatri di Pietra: potete girare il mondo, o venire a visitarlo, in Sicilia!