La vacanza perfetta si vive sulle piste da sci dell’Alto Adige che sono pronte, dallo scorso fine settimana, ad accogliere la stagione invernale più attesa. Sciare tra le montagne più belle di tutto il mondo diventa realtà in questo territorio, l’unico che possa vantare il più grande comprensorio sciistico di tutti: il Dolomiti Superski.

Con il naso all’insù per ammirare le vette delle Dolomiti (Patrimonio UNESCO), gli sciatori e gli appassionati di sport invernali possono sfrecciare su più di 1.200 km di piste, contraddistinte da impianti di risalita moderni e da sistemi di preparazione innovativi. Basta scegliere l’area sciistica preferita, indossare l’attrezzatura necessaria e la stagione invernale in Alto Adige può finalmente cominciare.

Date di apertura:

  • 3 Cime Dolomiti: dal 22 novembre il Passo Monte Croce; altri impianti da sabato 1 dicembre;
  • Plan de Corones: da venerdì 30 novembre;
  • Alta Badia: da sabato 1 dicembre;
  • Val d’Ega: da sabato 1 dicembre;
  • Valle Aurina: da sabato 1 dicembre (Speikboden e Klausberg);
  • Alpe di Siusi: da giovedì 6 dicembre;
  • Val Gardena: da giovedì 6 dicembre;

Area sciistica Plan De Corones

Dalla Val Pusteria fino a raggiungere la Val Badia, l’area sciistica di Plan De Corones sorprende per la sua grande varietà e per la sua estensione. Ben 119 km di piste e 32 impianti di risalita caratterizzano infatti quest’area particolarmente adatta a chi desidera vivere lo sci a 360°. Dai principianti agli appassionati fino agli amanti del brivido e dell’adrenalina pura, ce n’è davvero per tutti i gusti.

Spettacolare nei suoi paesaggi e nelle sue bellezze naturali, la Valle Aurina è un’altra straordinaria area sciistica che offre la possibilità di vivere un inverno all’insegna della lentezza e del relax. Qui infatti sono tantissimi i percorsi per chi ama andare con le ciaspole o alla scoperta di luoghi inesplorati.

Come approfittare dell’ampia offerta sciistica? Lo Skiworld Ahrntal permette di accedere a 74 km di piste e a 21 impianti di risalita: la vacanza invernale ideale per chi desidera allontanarsi dal turismo di massa e godere a pieno dell’inverno altoatesino. Un unico ingresso per esplorare i comprensori Klausberg e Speikboden, tra i 940 e i 2.510 metri di altitudine.

Da non perdere

  • Il gusto dello sci di fondo in Val Casies

Dal 10 dicembre all’8 marzo 2019, tutti i mercoledì, le stazioni gastronomiche lungo la pista di sci di fondo in Val Casies regalano un’esperienza di gusto unica. L’occasione ideale per assaporare i sapori tipici dell’Alto Adige e per scoprire i segreti e i trucchi degli istruttori di sci di fondo.

  • I piatti stellati del Ristorante AlpiNN

Lo chef Norbert Niederkofler ha inaugurato la stagione invernale dell’Alto Adige con l’apertura del nuovo bistrot Ristorante AlpiNN; un’esplosione di gusto per piatti di altissima qualità che coniugano il meglio delle stagioni e del territorio. Una curiosità? Il Ristorante è ospitato all’interno della Casa della fotografia di Montagna, sulla cima del Plan de Corones , una struttura dal design ricercato e moderno interamente dedicata alla montagna e alle sue bellezze.

Dove dormire

  • Intimità a pochi passi dalle piste

Circondati dalla natura selvaggia e con una vista incredibile sul Plan de Corones, gli Chalet Graziani sono perfetti per chi cerca un luogo a ridosso delle piste da sci, capace di offrire ambienti caldi e raffinati. Calore alpino e arredamento confortevole creano un’atmosfera davvero unica.

  • Uno chalet tra le montagne

Rilassarsi e godersi la vacanza perfetta. Ecco quello che offrono gli appartamenti del Natur Residence Blaslahof. Bagni di fieno, sauna alle erbe e vasche idromassaggio fanno da cornice ad un’esperienza da vivere a contatto con la natura incontaminata.

Area sciistica Val Gardena

Il comprensorio sciistico Dolomiti Superski non finisce qui. 175 km di piste e 80 impianti di risalita sono solo alcuni dettagli dell’area sciistica della Val Gardena e dell’Alpe di Siusi. Perfetta per chi ama mettersi alla prova e testare la propria preparazione atletica, la Val Gardena regala l’occasione di accedere al Sellaronda e di fare un tour di 26 km intorno al massiccio della Sella, in un paeasggio straordinariamente altoatesino. E non solo. Per le famiglie o per chi ama vivere la neve lentamente, stupiscono anche gli itinerari con le racchette da neve, le piste da sci di fondo e le incantevoli piste da pattinaggio, perfette anche per chi non ama indossare gli sci.

Da non perdere

  • Un giorno da campione del mondo

Nel cuore anche degli sciatori non professionisti, la pista Saslong – dal nome della vetta del Sassolungo – è il luogo dove, dal 1969, si disputano le gare di Coppa del Mondo di sci alpino. Rapida e veloce, fa sentire un po’ tutti campioni del mondo, anche solo per qualche istante.

  • Notti speciali in Val Gardena

In Alto Adige la montagna di notte non  è solo un sogno. Con il pacchetto “Notti speciali in Val Gardena”, le vette altoatesine si mostrano al chiaro di luna mentre si pratica fatbike, sci di fondo e ciaspolate serali seguite da un esperienza gastronomica in alta quota.

Dove dormire

  • Immergersi in momenti royal in Val Gardena

Tra le Dolomiti e la natura innevata, sorge l’Hotel Alpenroyal. Connubio di comfort e di servizi dall’altissima qualità, disegna una vacanza sorprendentemente subacquea. Nei nuovi spazi della SPA, gli ospiti possono infatti vivere un’esperienza indimenticabile tra vasche idromassaggio, lago balneabile con acqua naturale e piscina esterna con vista sulle Dolomiti.

Area sciistica Alpe di Siusi

A misura di famiglie e sciatori alle prime armi è l’area sciistica dell’Alpe di Siusi, dove è possibile non solo ritagliarsi un momento di puro divertimento con i più piccoli ma anche sentire l’adrenalina vera nel migliore snowpark d’italia, Alpe di Siusi Snowpark. Un anno straordinario per tutta l’area che quest’anno festeggia un compleanno molto speciale: il giubileo degli 80 anni. Era infatti l’inverno del 1938/39 quando si inaugurò il primo impianto di risalita dell’area sciistica dell’Alpe di Siusi. In onore di quella slittovia chiamata “Joch-Panorama” e di tutte le vincenti stagioni invernali successive, quest’anno sono in programma show, gare internazionali per ricordare i tempi passati e una mostra itinerante. Sportiva e a prova di coraggio è invece l’area sciistica della Val d’Ega: tra Carezza e Obereggen  basta un attimo per ritrovarsi tra le vie ferrate sui ghiacciai o tra le piste da sci più affascinati del territorio. Che si scenda a spazzaneve o come saette, la Val d’Ega è sempre all’altezza delle aspettative.

Da non perdere

  • Quando grigliare è uno sport invernale

A Carezza tutto è possibile, persino grigliare tra le nevi e le Dolomiti. Dal 7 gennaio fino al 27 marzo 2019, l’evento “Slittata e grigliata” offre l’insolita e divertente possibilità di grigliare durante la stagione invernale: dopo una gita in slitta infatti, amici e famiglie, possono grigliare autonomamente in alcune baite messe a disposizione nell’area sciistica.  

  • Il panorama mozzafiato delle Dolomiti

Ecco come scoprire il meglio che la Val d’Ega offre agli appassionati di sport invernali. Lo Ski Safari tra il Catinaccio e il Latemar è l’itinerario pensato per regalare il meglio di quest’area sciistica ma a bordo degli sci. Per i più golosi sono previste soste anche in alcune malghe caratteristiche.

  • Sulle note dello swing

Sin dalle prime luci dell’alba, la musica anima le piste dell’Alpe di Siusi e trascina tutti gli appassionati di sport invernal in veri concerti all’aria aperta. Dal 17 al 24 marzo 2019 è tempo di Swing on Snown, l’evento musicale certificato Green Event che offre la possibilità di assistere non solo a concerti gratuiti ma anche di approfittare degli appuntamenti in programma a partire dalle 21.00 nei locali di Castelrotto, Siusi, Fiè e Tires.

Dove dormire

  • A due passi dalle piste

Ai piedi del Latemar sorge l’Hotel Sonnalp, una porta di accesso allo Ski Center Latemar e alle piste da sci del comprensorio Obereggen, tra le più belle di tutte le Dolomiti.

Tra le specialità enogastronomiche, premiate con “2 Hauben“ dalla Guida Gault Millau, e il paradisiaco centro benessere, la stagione invernale regala giorni di riposo e di rigenerazione per la mente e il corpo.

  • Coccole di design

Ricerca dell’estetica, materiali locali e la mano di un’architetto d’eccezione sono gli elementi che contraddistinguono l’Hotel Schgaguler, situato nell’incantevole borgo di Castelrotto. Immerso in un panorama mozzafiato, la struttura offre un soggiorno all’insegna del benessere e delle semplicità, dove sono i comfort e l’alta qualità dei servizi a farla da protagonista.

Area sciistica 3 Cime

A misura di bambino e di famiglie, è anche l’aria sciistica 3 Cime/3 Zinnen Dolomiti che quest’anno ha inaugurato due nuove Family Funslope: curve, tunnel di neve, onde, ponti e una chiocciola per regalare un soggiorno invernale all’insegna del gioco e del divertimento anche per i bambini.

Dove dormire

  • Una terrazza panoramica a gestione familiare

Sopra lo storico borgo di San Candido, sorge l’agriturismo a gestione familiare Glinzhof, un piccolo paradiso terrestre dove si respira silenzio e pace assoluta. Da prenotare, almeno per una notte, una delle suite panoramiche: una terrazza sulle montagne più belle al mondo.

Area sciistica Alta Badia

Tra i 1.300 e i 2.778 metri di altitudine, l’area sciistica dell’Alta Badia è il luogo dove scoprire alcuni degli itinerari sciistici più incredibili di tutto l’Alto Adige. Qui è infatti possibile immergersi in paesaggi inesplorati e svolgere alcune escursioni sciistiche tra le piú famose delle Dolomiti, come il Giro della Grande Guerra, l’escursione sugli sci al Lagazuoi e il giro attorno al gruppo del Sella.


Da non perdere

  • ALTISSIMO – L’evento culinario piú lifestyle delle Dolomiti

I tre chef stellati dell’Alta Badia si riuniscono in un evento del tutto speciale per festeggiare i dieci anni dell’iniziativa “Sciare con gusto”. Un viaggio tra i sapori locali e la qualitá culinaria garantita dalle stelle Michelin trasformeranno il momento del brunch in un’esperienza tutta da vivere, che esprime l’eccellenza gastronomica di questa valle. Appuntamento al 17 dicembre.  

  • Sommelier sulle piste

L’Alta Badia da diversi anni si è rivelata una meta rinomata per gli amanti dello sci e della buona cucina. Varie sono le manifestazioni gastronomiche che verranno proposte durante questa stagione invernale. Una di queste è “Sommelier in pista”, che offre la possibilità di degustare i migliori vini dell’Alto Adige sciando sulle piste dell’Alta Badia ed accompagnati da un sommelier professionista.  

Dove dormire

  • Il valore dell’ospitalitá all’hotel La Perla

Accoglienza sorridente, ospitalitá, una sana dimora per anima e corpo, sono questi i tre principali valori che la famiglia Costa cerca di trasmettere ai propri ospiti. Soggiornare nella loro Casa significa immergersi ed essere trascinati ovunque cada l’occhio in una vera ed autentica storia. Quarantacinque camere ognuna in stile diverso, una cantina con 30.000 bottiglie, un ristorante gourmet con una stella Michelin e poi un grande cuore per gli altri, che con la Costa Family Foundation cerca di aiutare tramite vari progetti benefici bambini di tutto il mondo. Tutto questo e tanto altro ancora è l’hotel La Perla di Corvara.

*Foto: Alex Filz