Un grande evento per celebrare i successi di Abu Dhabi ha riunito, lunedì 12 marzo, oltre 160 partecipanti tra tour operator, agenzie incentive, agenzie di viaggio e media specializzati.

Dopo la partecipazione a ITB Berlino 2018, il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi), insieme a nove prestigiosi partner, ha organizzato per il 5° anno consecutivo un roadshow europeo, la cui prima tappa è stata appunto Milano, in una location d’eccezione in uno dei più innovativi design district nel cuore della città.

Il workshop italiano si è tenuto in collaborazione con 9 stakeholder: Etihad Airways, la compagnia aerea nazionale degli Emirati Arabi Uniti, Louvre Abu Dhabi, Anantara Hotels Resorts & SPAs, St. Regis Abu Dhabi, Yas Viceroy Abu Dhabi, e i DMC Adonis Tourism, Emirates Falcon Tourism, Magic Arabia, Orient Tours.

L’evento si è articolato in due distinte sezioni: la prima, dedicata a Tour Operator e operatori incentive e la seconda, rivolta alle agenzie di viaggio. Nel pomeriggio si è tenuto uno “Special Tea Time” dedicato a un numero selezionato di giornalisti della stampa di settore, in occasione del quale, Dora Paradies, Country Manager di DCT Abu Dhabi – Italy Office, ha evidenziato tutte le novità del 2018, fornendo numerosi aggiornamenti e anticipazioni.

Tra queste, le nuove aperture su Saadiyat Island: Saadiyat Rotana Resort (maggio 2018); Jumeirah Saadiyat Island (novembre 2018); Rixos Saadiyat Island (fine 2018). Attesi anche I next opening sulla Corniche: Grand Hyatt Abu Dhabi Hotel & Residences Emirates Pearl (giugno 2018); Fairmont Marina Resort & Residences (novembre 2018) e il nuovo Edition Abu Dhabi nel quartiere emergente di Al Bateen (agosto 2018).

Annunciate anche nuove interessanti attrazioni su Yas Island, l’sola del divertimento: il Warner Bros. World Abu Dhabi, (Estate 2018), parco tematico da 1 miliardo di dollari composto da sei mondi immersivi, tra cui Metropolis e Gotham City, rispettivamente le case di Superman e Batman, e CLYMB che porterà la flight chamber più ampia del mondo e la parete da arrampicata indoor più alta ad Abu Dhabi a fine 2018. Annunciato anche il Seaworld Abu Dhabi, in apertura nel 2022, che includerà un centro di ricerca, recupero e riabilitazione finalizzato alla salvaguardia dell’ambiente marino.

Con quasi 4,9 milioni di arrivi internazionali registrati, il 2017 ha visto un incremento del +9.8% rispetto all’anno precedente. Il numero di hotel guest che hanno soggiornato nella regione di Abu Dhabi City durante l’anno è salito del 10,3%, per raggiungere i 4.295.030 nei suoi 131 hotel e apart-hotel, per un totale di 26.821 camere.  La regione di Al Ain ha registrato una crescita del +5,5% con 450.328 guest nei 20 hotel, mentre la regione di Al Dhafra ha registrato un +8,2% per un numero di 130.180 guest nei sui 11 hotel e apart-hotel. Gli hotel guest italiani hanno raggiunto le 62.797 unità, per un totale di 233.626 guest night e l’ottima media notti di 3,72.

L’Emirato ha beneficiato durante tutto l’anno di un fitto calendario di eventi, con l’apertura del Louvre di Abu Dhabi l’11 novembre che è stato il momento clou e ha attirato l’interesse di tutto il mondo. Il museo, costruito in collaborazione con il governo francese, è già diventato un punto di riferimento iconico nel panorama geografico, culturale e turistico della città, ed è destinato ad attirare anche per il futuro un gran numero di turisti interessati all’arte.