La galleria Sudestasi Contemporanea é lieta di annunciarvi che la mostra “Ghraphein, carte da una collezione privata” ospiterà ancora due importanti eventi collaterali denominati “Ghraphein incontra”.
Concluderanno il ciclo apertosi il 4 luglio due piccole mostre e i corrispettivi incontri con gli artisti: Filippa Santangelo con “Dk, i-stanze dell’animo” 25/07 Giuseppe Ragazzini con “Seirenes” 08/08.
Dopo “Milk” di Paolo Greco e Daniela Frisone (04/07), é attualmente in corso la mostra “Trascendenze” che vede protagonisti i due artisti nisseni Andrea Marchese e Barbara Cammarata.
Filippa Santangelo “Dk, i-stanze dell’animo”. Le tele di Filippa Santangelo sono abitate dai fantasmi di una vita possibile. Queste stanze sono come
scenografie di una rappresentazione teatrale che non si arresta mai, di una narrazione sussurrata, quasi impercettibile. Apparentemente vuoti, questi ambienti sono pieni di lei, della sua essenza che come un pulviscolo finissimo si respira guardando queste grandi tele.
Come se fossero il lato nascosto delle maschere di Pirandello, da indossare a seconda dell’occasione, queste stanze rappresentano il peso che c’é dietro una vita di compromessi. La luce, che preme alle finestre per entrare, bussa in quasi tutti i suoi quadri, ma non illumina mai interamente gli ambienti, lasciando
immaginare che potrebbe esserci qualcuno nell’ombra, magari nascosto, chiuso nella propria disperazione.
La luce é la speranza del cambiamento, é la forza che dà forma alle cose e le rende possibili. Queste tele sono un atto poetico di rara intensità. Quando se ne percepisce il talento e la forza creativa, così
viscerale da provocare una stretta allo stomaco, si ha la certezza di trovarsi davanti a un artista che lascerà il segno. L’arte é un atto catartico, e quando incontra sensibilità e dolcezza svetta al di sopra della massa e si afferma nell’immaginario collettivo.
Le mostre si terranno presso il palazzo Trigona, nel museo Gagliardi, e il vernissage di ogni appuntamento
prevede un aperitivo in una delle terrazze più belle di Noto.
Biglietti: 15 euro con aperitivo, 12 euro ridotto (solo nei giorni delle inaugurazioni), 8 euro solo mostra, 5 euro ridotto. Nel biglietto é incluso l’ingresso alla mostra “Ghraphein, carte da una collezione privata” che sarà visitabile fino al 16/08/2019. È consigliata la prenotazione: info@sudestasicontemporanea.com