Si terrà stasera alle 18,30 presso il Food Genius Academy in Viale Col Di Lana, 8 la premiazione del concorso per giovani designer Young&Design (www.youngdesign.info), che premierà i giovani talenti che si sono distinti al Salone del Mobile ed agli eventi del Fuorisalone.

Al loro fianco ci sarà ICA Group, leader mondiale per la produzione di vernici per il legno a base d’acqua, che ha voluto sostenere la giovane creatività. Presente questa sera il Presidente Sandro Paniccia, che assegnerà un premio speciale ad uno dei designer selezionati.

 Il concorso è nato da un’idea di Flavio Maestrini, dedicato a prodotti ed elementi di arredo disegnati da under 35, realizzati e presentati dalle aziende espositrici al Salone del Mobile/Fuorisalone – DESIGNforFURNITURE e DESIGNforFOOD. Importanti i nomi della giuria: Armando Bruno (Coordinatore), Luciano Galimberti (Presidente), Alfonso Femia, Lara Gilmore, Antonio Guida, Davide Oldani, Marco Piva, Mara Servetto, Matteo Thun.
Continua inoltre, sempre sostenuta dal gruppo ICA, presso Superstudio Più (Via Tortona, 27) la mostra “IDEA – The Design Supermarket”, un’esposizione ironica e divertente curata dal designer danese Niklas Jacob, che rende omaggio al colosso svedese IKEA, e che sta riscuotendo un particolare successo, con una notevole affluenza di pubblico.
Diciotto designer provenienti da 6 nazioni diverse espongono progetti flat-pack ad assemblaggio “fai da te”, ma non i soliti oggetti. Ecco allora la ruota di scorta assemblabile, l’armadio dove nascondere l’amante, il piedistallo per egocentrici, la libreria per un solo libro preferito, il tavolo da pranzo per chi è sempre a dieta, la culla che sembra una barca, un rifugio portatile per cani, il tavolino con le gambe intercambiabili, e altri ancora.
I designer coinvolti sono Angeletti Ruzza Design, Davide Anzalone, Dodo Arslan, Dana Avrish, Manolo Bossi, Riccardo Diotallevi, Dov Ganchrow, Roberto Giacomucci, Raffaele Iannello, Niklas Jacob, Raviv Lifshitz, Daniel Llorca, MAd.sign, HIROSHI ONO, Ely Rozenberg, Gumdesign studio, Kay Thoss, Joe Velluto.
Il gruppo ICA, leader mondiale per le produzioni di vernici per legno a base d’acqua, sarà presente con la sua vernice per legno Iridea BIO applicata agli oggetti in esposizione: senza petrolio, con una bassa emissione di CO2, utilizza materie prime provenienti da materiali di riciclo e con fasi di produzione di minore impatto ambientale. È frutto di 3 anni di ricerche svolte nel laboratorio di Ricerca e Sviluppo della multinazionale marchigiana per sperimentare nuove resine derivanti da fonti rinnovabili. Queste vernici permettono di non respirare sostanze volatili potenzialmente dannose dentro la casa, ma anche fuori, grazie al forte abbattimento di CO2 per la loro produzione: mille kg della vernice BIO per arredi interni – Iridea bio – permettono di ridurre 300 kg di CO2, ovvero l’equivalente dell’anidride carbonica emessa da un’auto che percorre 2521 km.