Dal 20 aprile al 13 maggio 2018, un florilegio di eventi a tema verde tra Parma, Piacenza e Reggio Emilia per conoscere il cuore primaverile della Destinazione Turistica Emilia

Destinazione Turistica Emilia, territorio compreso tra Parma, Piacenza e Reggio Emilia, è come un giardino, la cui ricchezza complessiva può essere compresa solo cogliendo i fiori e i frutti che ne caratterizzano anche gli angoli più o meno remoti. Se, come afferma Natalia Maramotti – Presidente del nuovo ente pubblico per la promo-commercializzazione turistica del territorio delle tre province – «Destinazione Turistica Emilia è anche natura, la natura placida, rettilinea e fertile della pianura attraversata dal Fiume Po, il più lungo d’Italia», non c’è modo migliore per cominciare a fare la sua conoscenza che lasciarsi guidare e avvolgere dalle iniziative incentrate proprio sul tema delle piante, del florovivaismo e dei giardini che a primavera sbocciano e riempiono di colori e profumi il cuore pulsante dell’area.

HORTUS – Reggio Emilia – Dal 20 al 22 aprile

Dal 20 al 22 aprile 2018, i Chiostri di San Domenico a Reggio Emilia ospitano la quarta edizione di HORTUS, mostra-mercato sul tema della cultura del giardino, del paesaggio e dell’ambiente, conoscere l’arte ad essa ispirata, comprare alberi, arbusti, piante perenni rare e particolari da vivai specializzati e assistere a incontri su temi storici e tecnici.

Quelle selezionate per esporre sono aziende che interpretano la loro attività nella ricerca di pezzi unici, nell’atto di propagare piante con rigorosa e ferma attenzione anche nei confronti di rarità, prima ancora che nel commercio. Sotto il loggiato, nel chiostro grande e nel giardino a fianco dello stesso, gli appassionati del genere potranno trovare un emozionante parterre vegetale con piante annuali, biennali e perenni fiorite, piante decorative per la foglia, alberi e arbusti per giardino e terrazzo in vaso, piante aromatiche officinali, piante da frutta e da orto, piante acquatiche, piante cactacee e succulente, agrumi e piccoli frutti, frutti antichi, sementi rare, prodotti biologici, attrezzi da giardino, stampe botaniche ed editoria.

In programma anche conferenze e workshop inerenti la cultura, la storia, la botanica, il paesaggio. Ingresso gratuito.

Per info: Destinazione Turistica Emilia – Iat di Reggio Emilia

Tel. 0522 451152

E-mail: iat@municipio.re.it

Nel segno del Giglio – Reggia di Colorno (PR) – Dal 20 al 22 aprile

Dal 20 al 22 aprile 2018, Nel Segno del Giglio – Fiori per tutti i gusti” porta nel Parco Ducale della Reggia di Colorno (PR) la 25° Mostra mercato del giardinaggio di qualità. Accanto alle eccellenze del florovivaismo italiano e internazionale, la nuova edizione offre uno spazio espositivo di rilievo ai giovani produttori, che propongono una flora spontanea, recuperata sul territorio e coltivata su larga scala. Nell’arco dei tre giorni, si avrà l’opportunità di prendere confidenza con giardini e orti biodinamici – popolati di piante antiche e riscoperte da giovani florovivaisti e orticoltori – con i cibi biologici e con i segreti per la cura delle piante, grazie a esperti di giardinaggio a disposizione per fornire informazioni sui trattamenti endoterapici e fitoterapici necessari a trattare tutte le malattie del verde. Oltre a sezioni sugli arredi, sui libri e sulle riviste dedicati al giardino, la mostra propone anche incontri con gli agricoltori custodi della biodiversità della provincia di Parma e con gli animali da cortile e da compagnia. Visite alla Reggia, esposizioni fotografiche, il servizio di alta ristorazione dello Chef Massimo Spigaroli e un ricchissimo programma di laboratori per grandi e piccini. Biglietto di ingresso 8 euro. Fino ai 14 anni gratuito.

Per info: Destinazione Turistica Emilia – Iat di Parma

Tel. 0521 218889

E-mail: turismo@comune.parma.it

Frutti AntichiCastello di Paderna (PC) – 12 e 13 maggio

La provincia di Piacenza partecipa al florilegio di iniziative primaverili con la quarta edizione di Frutti Antichi al Castello di Paderna (PC), dove sabato 12 e domenica 13 maggio 2018, si ritrovano operatori, studiosi e istituzioni che hanno a cuore la ricerca e la salvaguardia delle essenze antiche e dimenticate, l’educazione all’ambiente e il rinnovamento del patrimonio vegetale, con particolare attenzione alle peculiarità territoriali locali. Rassegna di piante, fiori e frutti dimenticati e prodotti di alto artigianato, Frutti Antichi trasforma gli spazi del Castello di Paderna in cortili e aree verdi dedicati a produttori biologici, artigiani particolari, editoria e attrezzi da giardinaggio, dando al parco il senso di un rifugio per i florovivaisti con particolare attenzione al recupero e alla conservazione delle essenze antiche. La mostra si propone inoltre di puntare una lente d’ingrandimento sul verde pubblico, con focus sui fiori commestibili e sulle erbe spontanee e sulla ricchezza dell’entomofauna del territorio. Un meraviglioso viaggio nel mondo delle api attende i bambini, mentre l’esposizione “Il popolo dell’erba”, unisce l’arte dell’uncinetto alla colorata e ricchissima varietà degli abitanti del mondo verde.

L’ingresso, a contributo minimo di 7 euro, è gratuito per i bambini fino a 12 anni e per i visitatori che si iscriveranno al FAI durante la mostra. Per iscritti FAI e possessori Card Castelli del Ducato contributo minimo è di 5 euro.

Per info: Destinazione Turistica Emilia – Iat di Piacenza

Tel. 0523 492001

E-mail: iat@comune.piacenza.it

Per informazioni: Destinazione Turistica Emilia

 

Parma

Piacenza

Reggio Emilia

Viale Martiri della Libertà, 15 – 43123 Parma

Tel. 0521 931634

E-mail: dtemilia@provincia.parma.it

Sito web: www.emiliaromagnaturismo.it