Attesa finita, venerdì 11 novembre 2016 prenderà il via la IV edizione del Festival DocumentariaNoto, ideato ed organizzato dal collettivo artistico FrameOff, insieme con il Comune di Noto, e la collaborazione del C.U.M.O., Consorzio Universitario Mediterraneo Orientale, dell’Assessorato Regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, e della Fondazione Teatro “Tina Di Lorenzo”.

Proiezioni dei primi due film in concorso al Teatro Comunale di Noto, con i primi due film in programma: Grozny Blues di Nicola Bellucci ( h.19 ) e Nemico dell’Islam. Un incontro con Nouri Bouzid di Stefano Grossi ( h.21.30 ). In questo primo fine settimana gli altri quattro film in concorso saranno Triokala di Leandro Picarella e L’ombelico magico di Laura Cini ( sabato 12 novembre), L’albero di trasmissione di Fabrizio Bellomo e Luce Mia di Lucio Viglierchio ( domenica 13 novembre).

La Giuria sarà chiamata ad assegnare i seguenti riconoscimenti: Miglior Regia, Miglior Montaggio e Migliore Fotografia, e che gli spettatori in sala saranno invitati ad esprimersi sui film, contribuendo ad assegnare a fine Festival il Premio del Pubblico. Così come, grazie alla collaborazione del Dirigente Scolastico dell’Istituto “Matteo Raeli” di Noto, Concetto Veneziano,è confermato anche il Premio Scuola.

La serata di venerdì avrà però alcune interessanti anteprime. Già dal mattino prenderà il via il primo dei tre workshop in programma: “Spettro Sonoro”, dalle ore 10 alle ore 17 al Cumo a cura di Scuola FuoriNorma con Canecapovolto, nel pomeriggio alle ore 17,30 nei Bassi dell’ex Convitto Ragusa inaugurazione della mostra fotografica “Memorandum/Terraproject”.