PAYBACK Italia, società del Gruppo American Express, ha selezionato per tutti i suoi clienti – riservando loro offerte speciali – 10 itinerari da sogno per scoprire l’Italia da nord a sud avvalendosi del supporto di numerosi Partner: American Express Viaggi, Carrefour, Esso, Mondadori, Hertz, Booking.com, Expedia, Grimaldi Lines, Best Western e tanti altri per una primavera alla scoperta del Bel Paese e ricca di punti extra e sconti.

Le 10 mete suggerite, che ripercorrono in lungo e in largo la penisola, sono state selezionate per permettere – a chi ama viaggiare e scoprire luoghi affascinanti e sensazioni che solo alcuni paesaggi mozzafiato sanno suscitare – di apprezzare destinazioni italiane spesso sottovalutate o non conosciute.

Che sia un weekend culturale o all’insegna dell’enogastronomia, per sportivi o per romantici, l’Italia propone così tanti luoghi da visitare, esperienze da vivere e culture da conoscere, che spesso è difficile fare una scelta che riesca a conciliarsi con il tempo e il budget a disposizione. Proprio per questo motivo PAYBACK ha selezionato percorsi di viaggio “unconventional”, al di fuori dei circuiti tradizionali, e che riservano sorprese negli angoli più nascosti e nei piaceri più semplici.
Visita il sito per scoprire le promozioni attive, prepara la valigia, la tua carta PAYBACK e scopri le 10 mete suggerite.
Le strade del Veneto
Per ciclisti e motociclisti, amanti dei passi di montagna e dei picchi, questo percorso rappresenta il giusto compromesso tra storia e paesaggi mozzafiato. Un viaggio on the road tra le strade più alte del Veneto per un weekend dalle forti emozioni allo scoperta dei Passi della Valparola, del Giau e Falzarego.
Lago d’Orta
Un luogo dolcemente incastonato in una cornice d’eccezione fatta di montagne da un lato e le limpide acque del lago dall’altro. Il Lago d’Orta è una delle piccole perle d’Italia, caratterizzata da un fascino unico nel suo genere e da un’atmosfera sospesa tra sogno e realtà. Inserito nel circuito dei Borghi più Belli d’Italia e Bandiera Arancione del Touring Club, questa bomboniera in provincia di Novara presenta un borgo storico di grande bellezza fatto di stretti vicoli in pietra e palazzi raffinati, dominato dal Sacro Monte di Orta. Per un weekend all’insegna della natura, del relax e non solo grazie alle escursioni all’Isola di San Giulio, Omegna e Legro.
Lago di Garda
Terza meta più visitata in Italia, il Lago di Garda è il più grande specchio d’acqua dolce del Bel Paese.
Una proposta escursionistica sul Lago di Garda può accontentare facilmente anche il trekker più esperto e navigato, poiché unisce caratteri paesaggistici e offerte culturali rendendo questa destinazione un paradiso dell’outdoor. Desenzano del Garda, Peschiera del Garda, Sirmione sono tre delle perle di questo percorso che si estende lungo tre regioni – Lombardia, Veneto e Trentino Alto Adige – e che riserva un patrimonio di bellezze rimasto inalterato nel tempo.
 
Le Saline dell’Emilia Romagna
Un weekend culturale ed enogastronomico alla scoperta dell’oro bianco, questo il soprannome più famoso del sale, che è stato per decenni, se non addirittura per secoli, il cardine dell’economia di molte zone. Ancora oggi sono molte le località dove ammirare le saline, dove il sale nasce e vede la luce per la prima volta. Tra le saline marittime italiane, spiccano certamente quelle dell’Emilia Romagna, che si trovano rispettivamente a Cervia e Comacchio, nelle province di Ravenna e Ferrara.
 
San Gimignano
Conosciuta come la Manhattan del Medioevo, inconfondibile con le sue possenti torri medievali che svettano alte nel cielo, San Gimignano è la meta ideale per chi desidera immergersi completamente nel passato. Nel cuore della Val d’Elsa, adagiata tra le verdi colline della campagna, San Gimignano è uno dei borghi più amati dai turisti di tutto il mondo, che non riescono a resistere al suo centro storico ancora oggi perfettamente conservato dove, passo dopo passo, sembra di tornare indietro nel tempo. Inserito dal 1990 nella Lista dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO, è considerato un autentico capolavoro di urbanistica medievale in cui il borgo, i palazzi e le stesse locande continuano a mantenere il loro aspetto originale.
 
Alatri
Per un weekend all’insegna della cultura e dell’architettura Alatri è sicuramente un’ottima scelta. Mura ciclopiche, porte monumentali ed edifici colossali. L’Acropoli di Alatri è un vero e proprio museo a cielo aperto. Terra dalla natura piacevolmente accogliente, di tradizioni antiche e di storia, la Ciociaria è una delle zone che maggiormente catturano l’attenzione del turista appassionandolo con numerosi esempi dell’architettura religiosa italiana, declinata in maniera pregevole a seconda delle epoche e del sentimento dei suoi progettisti.
 
Gradara
Gradara, borgo delle Marche favorito da una collocazione geografica eccezionali, tra le propaggini degli Appennini e il Mar Adriatico, è sicuramente una delle mete più adatte per un turismo in coppia.
Molta della fama romantica che viene oggi associata al borgo di Gradara ha origine nel suo antico Castello dove si consumò il proibito amore di Paolo Malatesta e Francesca da Polenta. Dopo aver visitato il Castello, che conserva opere storico-artistiche di pregio, i turisti non potranno che proseguire il loro idillio turistico camminando lungo la Passeggiata degli innamorati, percorso studiato con dovizia per arricchire la romantica esperienza in questo angolo delle Marche.
 
Il Salento sotterraneo
Un turismo enogastronomico che si rispetti non può non prevedere una tappa in Salento alla scoperta di una peculiarità che risale all’epoca bizantina, i frantoi ipogei, cavità naturali rivestite in pietra nei quali veniva prodotto l’olio di oliva, una delle più importanti risorse economiche della Puglia e parte integrante del patrimonio agricolo, ancor prima che culturale, delle terre che ruotano intorno a Lecce e alle sue bellezze barocche. Attualmente i frantoi ipogei hanno perso la loro funzione industriale, vista la loro ormai ridotta capacità produttiva, ma sono luoghi storici che raccontano le vicende del Salento in modi originali e profondamente emozionanti. Se ne possono visitare circa duecento tra cui quelli di Presicce, Gallipoli e Morciano di Leuca.
Il Cilento
Un’esperienza su due ruote imprescindibile per gli amanti del turismo motociclistico è senza dubbio il viaggio on the road alla scoperta delle perle del Cilento. Dal 1998 nel novero dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO, terra di montagna e di mare allo stesso tempo, dalla profonda variazione morfologica in spazi anche minimi, il Cilento e Vallo di Diano offre la varietà di percorsi motociclistici che soddisfa ogni esigenza. Da Castellabate a Timpa di San Iacono, da Bellosguardo a Felitto per perdersi nelle Gole del Calore, una delle più interessanti attrazioni naturalistiche del Cilento, uno scenario naturale creatosi, lungo milioni di anni, grazie all’azione erosiva del fiume Calore Lucano, che ha scavato le rocce, goccia dopo goccia e granello dopo granello, dando a questa zona un aspetto incantato, quasi mistico, difficile da percorrere con linearità ma in compenso straordinariamente bello.
Palermo
Araba ma anche ebraica, marittima ma anche terrestre, Palermo è una città dalle sfumature incredibili, da scoprire angolo dopo angolo nella sua bellezza monumentale e nella quotidianità delle sue imperfezioni, che la rendono ancor più adatta a un viaggio di scoperta tra tesori pur sempre accessibili e novità speciali. Forte della sua nomina a Capitale italiana della cultura 2018, Palermo è la meta ideale per chi desidera scoprirla in concomitanza dei numerosi eventi che si terranno nel corso dell’anno.