Tradizione e innovazione culinaria si incontrano durante gli appuntamenti della Gourmet Weeks, l’iniziativa ideata dallo chef Giovanni De Ambrosis per far conoscere ai turisti l’eccellenza della cucina mondiale

I due chef stellati Riccardo La Perna e Matteo Vigotti, l’imprenditore Massimo Vidoni – fondatore di Italtouch, azienda che commercializza prodotti a base di tartufo e fornitore ufficiale della famiglia Trump e di alcuni emiri – e il giovane pasticcere Davide Steffenini: sono questi alcuni dei nomi che rappresentano il panorama internazionale della buona cucina attesi a Cocoon Maldives per l’iniziativa Gourmet Weeks. A partire dal prossimo 13 aprile, il resort maldiviano aprirà, infatti, le porte a una serie di appuntamenti settimanali dedicati all’eccellenza culinaria.

Nella splendida cornice dell’isolotto di Ookolhufinolhu, gli ospiti potranno prendere parte ad esclusivi show cooking, durante i quali gli chef daranno prova della loro sapiente arte culinaria. Per gli amanti della buona cucina questo sarà un vero e proprio spettacolo, un connubio perfetto tra cibo e design capace di far vivere ai presenti un’esperienza multisensoriale.

Dopo il successo avuto da Simone Zambon (titolare del ristorante MoMa l’ospite e il gusto),  che il 16 febbraio scorso, con il suo show cooking ha incantato il pubblico, lo chef di Cocoon Maldives Giovanni De Ambrosis ha deciso di far diventare questi spettacoli culinari un appuntamento fisso.

A dare il via alla Gourmet Weeks sarà l’arista del dolce Davide Steffenini, talentuoso pasticcere, titolare dal 2012, a Varese, di dolceMente. Dopo un menù dal gusto francese ideato dallo chef Giovanni De Ambrosis, Steffenin delizierà gli ospiti con le sue dolci creazioni dal tema “Sicilia ai tropici”, arancia, pistacchio e mandorle si uniranno con frutto della passione, lime, ananas e cocco, dando vita a sapori inaspettati e freschi.

Grande attesa, poi, per due protagonisti del panorama stellato, rinomati in tutto il mondo e fiore all’occhiello della cucina italiana a livello internazionale.

Il primo il siciliano Riccardo La Perna, chef dell’ 8 1/2 Otto e Mezzo Bombana a Shangai  e detentore di due stelle Michelin.

Nel suo ristorante offre il meglio dell’Italia esaltando la cucina regionale lombarda, piemontese, toscana e siciliana. In questi anni trascorsi in Cina, La Perna ha saputo anche lasciarsi stregare dagli antichi sapori locali, favorendo la fusione tra le due differenti tradizioni culinarie e creando delle vere e proprie opere d’arte per il palato.

Il secondo nome è quello dello chef stellato Matteo Vigotti. A Cocoon Maldives porterà la sua originalità, espressa sempre nel solco della tradizione culinaria italiana e la sua filosofia basata sull’equilibrio e l’armonia.

Vigotti ha saputo, nel corso della sua carriera, spaziare dalle tecniche innovative e creative  spinte quasi all’eccesso, fino al ritorno a una cucina incentrata sull’appagamento del palato e sulla scelta delle materie.

Durante le Gourmet Weeks non mancheranno poi gli appuntamenti dedicati a uno dei simboli dell’Italia: la pizza. Lo chef Sebastiano Ficara, maestro nell’arte dell’impasto, porterà a Cocoon il gusto e il piacere della tradizionale.

Tartufi e cucina asiatica completeranno infine gli incontri: insieme a Massimo Vidoni – “The truffle man”, “l’uomo dei tartufi” -, patron dell’azienda Italtouch, famosa in tutto il mondo per l’esportazione e il commercio dei tartufi, ci sarà la giapponese Yoriko Tsuruda, insegnate di superfood.